Sir Simon Rattle dirigeva l’Orchestra Sinfonica di Londra da settembre 2017. L’ensemble, fondato nel 1904, è stato considerato una delle maggiori orchestre del mondo, oltre alla posizione raggiunta nella capitale britannica. Il programma del concerto, per cui il direttore d’orchestra e l’orchestra recentemente uniti lavoreranno insieme per la prima volta par il pubblico ungherese, è stato realizzato nello spirito dell’acuto contrasto che è diventato sempre più prevalente in questi giorni. Per Béla Bartók e Anton Bruckner erano davvero mondi a parte. Mentre Bartók era caratterizzato da un'implacabile concisione, Bruckner era epico in scala e prediligeva le 'ripetizioni magiche'. Con la sua forma sinfonica a quattro movimenti e la sua struttura compositiva fortemente contrappuntistica, Music for Strings, Percussion e Celesta continua in parte la tradizione classica viennese e, in parte, anche quella dell'epoca barocca. La sua Sinfonia n. 6, invece, pur essendo anche un'opera in quattro movimenti, si sposa con il sistema romantico dei gesti e delle modalità espressive. Quindi, i due brani sono adeguati per esprimere le ampie virtù del direttore e dell’orchestra, mentre vengono riprodotti uno dopo l’altro.

programmi

Altre proposte
interessanti

dove andare

Alla scoperta
di Budapest