Quando venne inaugurato il Teatro dell’Opera Ungherese (Magyar Állami Operaház) nel 1884, l’istituzione di una compagnia di balletto nazionale residente fu una scelta naturale. Nel secolo precedente, gli spettacoli di danza che si tenevano in Ungheria venivano di solito presentati nei saloni delle residenze nobiliari. Dal momento della sua costituzione il Balletto nazionale è in attività presso il Teatro dell’Opera, anche se gli attuali lavori di restauro di questo monumento riccamente ornato hanno costretto a spostare le produzioni in una sede temporanea presso il Teatro Erkel (Erkel Színház). Anche le più acclamate compagnie internazionali, in particolare russe, si esibiscono qui.

L’Ungheria vanta anche un’eccellente tradizione folk. Non perdetevi gli spettacoli all’Ensemble di Danza Nazionale Ungherese, in passato Ensemble Honvéd, fondato nel 1949: una compagnia di 40 elementi il cui repertorio spazia lungo tutto il Bacino dei Carpazi. Quando non si esibisce in America o per la diaspora ungherese nel mondo, l’MNT si può vedere sia al Várkert Bazar (Varkert Bazár) sia al Teatro Nazionale (Nemzeti Színház) di Budapest.

Creando una sorta di ponte tra la tradizione e la contemporaneità, la compagnia del Budapest Dance Theatre si è costituita nel 1991. L’edificio del Budapest Dance Theatre, risalente al XVIII secolo, è stato chiuso nel 2014 mentre veniva creata una nuova sede presso il complesso Millenáris. Nel frattempo, la compagnia del Budapest Dance Theatre ha continuato ad acquisire fama e onori con spettacoli a Roma, Vienna e Londra e con 70 repliche all’anno in Ungheria. Il suo attuale repertorio include interpretazioni sotto forma di danza di “Cent’anni di solitudine” e di Ravel.

Budapest Dance Theatre - Photo: Gabriella Rácz

Oltre al Palazzo delle Arti (Müpa), dove attualmente si svolge gran parte dell’annuale Festival della Danza di Budapest, l’altra vetrina per le coreografie contemporanee è il multidisciplinare Trafó nel Distretto IX.

E a Budapest non mancano certo le compagnie all’altezza di calcare questi palcoscenici, a partire dall’innovativa TranzDanz guidata dal coreografo Péter Gerzson Kovács, che prosegue il suo percorso di fusione degli stili folk e moderni da oltre 30 anni. In un filone non dissimile, ma con un’enfasi particolare sull’esperienza visiva, anche Experidance attinge dal canone folcloristico ungherese. Fricska ha conquistato fama internazionale con danze folk di grandissimo successo nei talent show nazionali in Ungheria e nel Regno Unito, prima di esibirsi davanti a milioni di telespettatori pronti a seguire i più importanti eventi sportivi internazionali.

Foto: Experidance

Sfidando i confini della tradizione, Yvette Bozsik ha fondato a Budapest la compagnia che prende il suo nome nel 1993, mentre Éva Duda è solita inserire un assaggio di street dance o di arti marziali nelle produzioni dinamiche e sorprendenti della sua compagnia. Zoltán Fodor concepisce produzioni provocatorie per la sua compagnia INVERSDANCE, rivolte ad adulti e bambini. Gli spettacoli girano in tournée per tutta l’Ungheria e, di recente, sono giunti anche in Ecuador.

dove andare

Alla scoperta
di Budapest

programmi

Altre proposte
interessanti